Concorso nuova scuola media lingua tedesca | Vipiteno (BZ)

Lo studio C&P si è classificato al 4° posto ex equo nel concorso per la ristrutturazione della scuola media di lingua tedesca di Vipiteno:

Il concorso prevedeva il risanamento energetico e la ristrutturazione della scuola media di lingua tedesca Vipiteno attraverso la riorganizzazione funzionale dell edificio scolastico delle attuali due scuole medie  Konrad Fishnaler  e  Vigil Raber afferenti all’istituto comprensivo di Vipiteno II e III.
La scuola in oggetto fa parte dell area scolastica con una superficie di ca. 2,5 ha, è situata nella parte nord-ovest del centro della Città di Vipiteno ed è caratterizzata dai seguenti edifici: Centro scuole superiori, Polo scolastico in lingua italiana con palestra, Palestra e Scuola media tedesca. I singoli fabbricati definiscono spazi liberi di diversa qualità.
Il lato est è caratterizzato da un piazzale antistante la scuola superiore che sul lato nord si collega alla strada pedonale, passando il centro scolastico italiano si collega a Via della Frana, questo tratto pedonale è stato rafforzato mantenendo la pendenza della strada e fiancheggiandolo ad un parapetto che ridefinisce il disegno del cortile interno e di accesso alla scuola, mantenendo l’asse visivo fino al generoso prato verde sopra il garage interrato e all’imponente facciata inclinata della Scuola superiore, caratterizzata dall’architettura dai volumi sfalsati in pianta.
Scuola superiore, palestra e scuola media definiscono un cortile introverso che definisce l’accesso alla Scuola.
L’area libera più grande dentro l intera zona scolastica è lo spazio di ricreazione e di pausa contraddistinto da numerosi alberi tra palestra, scuola media e centro scolastico di lingua italiana e si configura come fulcro della vita scolastica, di condivisione e di relazione di tutto il complesso; quest area, che si ricollega a Via della Frana, è caratterizzata inoltre da una leggera inclinazione del pendio, mantenuta con una dolce pendenza e potenziata dall’accesso che avviene dal lato Est attraverso un percorso ciclopedonale e si ricollega a Via della Frana. Al di sotto nella parte terminale è posta la pensilina per alloggiare le biciclette direttamente collegate con la zona di ingresso alla Scuola. Sul lato nord infine si trova il cortile pianeggiante del centro scolastico di lingua italiana.

La proposta progettuale è stata redatta sulla base del progetto organizzativo ad indirizzo pedagogico elaborato in precedenza dal gruppo di lavoro, la quale ha come scopo principale quello di ripensare lo spazio scuola e realizzare una comunità sinergica con principi pedagogici e didattici.
In merito all’intervento è stata prevista la ristrutturazione integrale di tutti i locali interni, la demolizione e ricostruzione della sola ala posta a sud con l estensione di un piano verso una quota più bassa del piano interrato per ricavarci l aula magna, al fine di poter riorganizzare in modo più razionale gli attuali spazi.
L’accesso principale all’edificio è stato disposto a quota – 3,40 m, un ampio spazio con funzioni di  foyer-agor    consente l’accoglienza dei bambini; dal foyer si accede direttamente ad uno spazio adibito a guardaroba centrale con armadietti, dove i bambini ripongono gli effetti personali e dove avviene la socializzazione libera e dove inizia il movimento e la conquista della loro indipendenza. L’aula magna, posta sul lato sinistro risulta facilmente raggiungibile sia alla zona del palco che a quella della galleria mediante un corpo scala e ascensore. Lo spazio foyer-agor è stato pensato come una ampia piazza, come spazio collettivo e di rappresentanza, dove trova una stretta relazione con la biblioteca, quest ultima si presenta con una grande scalinata che conduce all’open-space dello spazio biblioteca/mediateca e inoltre si espande fino a quota 0,00 dove micro-ambienti permettono lo studio personalizzato e per lavoro di gruppo, area delle lingue e spazio lettura dove si rinforza l’attività di espressione parlata, scritta e anche di altri ambiti disciplinari.

Il rapporto tra agorà e la biblioteca diventa elemento di coesione dal punto di vista percettivo, all’interno di un unico volume, generando una stretta relazione con lo spazio esterno. A livello 0,00 m, oltre alla biblioteca, è posizionata la cattedrale didattica con i locali amministrativi, segreteria, direzione che ha la funzione di cabina di regia della scuola con una posizione strategica e con affaccio sul doppio volume della zona di ingresso con un collegamento visivo sia verso la zona centrale che verso l’esterno; l’area musicale è allocata a questo piano ed è in stretto collegamento con il palco dell aula magna tramite un corpo scala apposito per agevolare le attività  di rappresentazione e di esercizio della musicalità (canto, esercizio con strumenti e danza), è composta da n. 3 atelier e il relativo servizio tecnico;   completano il piano n. 4 atelier dell arte e delle tecniche con le rispettive n. 2 aule gruppo e n. 2 locali servizio e relativo laboratorio all’ esterno con collegamento diretto.

INFO PROGETTO

Indirizzo

Piazza Canonico Michael Gamper, 1-3, Vipiteno, BZ

Committente
Comune di Vipiteno

Progetto
2018

Related Works