Recupero e ampliamento trulli | Ceglie Messapica (BR)

L’intervento in oggetto prevede il recupero e l’ampliamento di 2 trulli posti in contrada “Zilapampina” in una posizione baricentrica tra Ostuni e Ceglie Messapica (BR)
L’area misura circa 12.000 mq, si sviluppa su una superficie piuttosto pianeggiante occupata in prevalenza da specie arboree tipiche della zona quali lecci e olivi, oltre ad altre essenze tipiche della macchia mediterranea.
Gli edifici di cui sopra hanno una tipologia di trullo tipica della zona della valle d’Itria, formata da una pianta con base irregolare e sovrapposti coni in pietra.
Questi erano in condizioni di degrado fisico, soprattutto per l’aspetto igienico – sanitario, questo dovuto soprattutto allo stato di abbandono ormai da diversi anni della precedente proprietà.
INFO PROGETTO

Indirizzo
Ceglie Messapica (BR)

Committente
Cliente Privato

Progetto
2007

Realizzazione
2008

Trullo A
Per quanto riguarda l’edificio più grande questo dispone di sei coni di varie dimensioni.
All’interno il trullo si presentava con la pavimentazione composta dalle tipiche mattonelle in pietra locale di forma irregolare e con superfici sconnesse, gli intonaci in cattivo stato o mancanti del tutto in alcune zone, relativamente agli infissi esterni ed interni, era presente la sola porta in legno dell’ingresso principale, inoltre sia gli impianti elettrico, idrico che termico erano assenti.
Su questa struttura l’intervento prevede sostanzialmente il restauro delle attuali coperture mediante la sostituzione di parte delle chianche di copertura con altre di recupero. Nell’ intervento sono previsti materiali tipici del luogo ed idonei alla costruzione con l’obiettivo di conservare le caratteristiche tipologiche e non alterare gli elementi architettonici che lo compongono.
Il progetto quindi tende ad una riqualificazione e riorganizzazione degli ambienti interni.
Trullo B
Questo edificio ha dimensioni ridotte rispetto al primo, è composto da due coni e strutturalmente non presentava problemi di natura statica; anche qui gli intonaci erano mancanti del tutto così come la pavimentazione interna.
L’intervento prevede un ampliamento sul lato nord mediante l’inserimento di due locali di diverse dimensioni e con struttura di copertura a forma di cono, la superficie esterna di questa parte di ampliamento è stata completamente lasciata in pietra a faccia vista simile a quella esistente.
L’intervento pur prevedendo due ampliamenti, ha mirato ad una riqualificazione totale dei due trulli, quindi ad una riorganizzazione funzionale senza che siano stati stravolti quelli che sono i caratteri morfologici e tipologici di questa costruzione che contraddistingue e caratterizza questa parte del paesaggio rurale pugliese.

Related Works