Nuova Scuola Polo San Giusto | Prato (PO)

Il nuovo edificio scolastico che sorgerà all’interno del polo scolastico di San Giusto è stato progettato sia come distaccamento che come spazio di supporto ai tre istituti di istruzione superiore del Polo e si pone come obiettivo primario quello di fornire nuove aule didattiche, vista la carenza degli spazi in relazione alla popolazione scolastica della Provincia.

L’obiettivo è quello di ottenere un nuovo edificio di qualità, da realizzare in tempi brevi e con un sistema strutturale prefabbricato. Ne consegue la scelta di utilizzare tecnologie con sistemi a secco, soluzioni innovative e molto avanzate sia dal punto di vista strutturale, tecnologico che di efficientamento energetico; il tutto con particolare attenzione alle nuove funzionalità dell’involucro edilizio in termini di comfort, isolamento termico, risparmio energetico, sicurezza nei confronti del sisma e layout impiantistico tecnologico evoluto.

Dal punto di vista planimetrico l’edificio si inserisce all’interno del villaggio scolastico, dove hanno sede gli istituti d’istruzione superiore Gramsci-Keynes, l’istituto superiore Dagomari e l’istituto superiore Datini senza però relazionarsi direttamente con questi, dato l’utilizzo non ad uso esclusivo da parte di uno dei tre istituti; adotta quindi un linguaggio proprio, e si conforma come un elemento “anomalo” all’interno del tessuto ormai consolidato del polo.

Il progetto ha cercato, però, di mettersi in relazione dal punto di vista morfologico e compositivo con il tessuto produttivo e industriale che caratterizza la città di Prato, riprendendo il tema del tessuto quale elemento della tradizione pratese e reinterpretandolo nell’involucro metallico dell’edificio: un tessuto metallico che riveste e protegge la “scuola di legno” conferendo un senso di leggerezza e di trasparenza. Lo zoccolo su cui poggia il rivestimento principale del nuovo edificio, pensato in pannelli modulari in calcestruzzo, modifica la sua linea in corrispondenza delle strombature presenti sui tre prospetti cercano di movimentare il ritmo della facciata e diventano occasione per i ragazzi di identificarsi nel territorio e sviluppare un senso di appartenenza con colori e trame tessili che richiamino la storia e simboli della città.

Il posizionamento dell’edificio con asse ruotato rispetto alle preesistenze ha consentito la delineazione di uno spazio comunitario inclusivo situato tra il nuovo edificio e gli altri fabbricati del polo, uno nuovo spazio di relazione e socializzazione ad uso non pertinenziale della nuova scuola ma aperto a tutto il campus scolastico.

INFO PROGETTO

Indirizzo

Via di Reggiana, Prato, PO

Committente
Provincia di Prato

Progetto
2020

Related Works